Chi Siamo 

L’Associazione culturale e musicale Certe Note nasce a Milano con l'aspirazione di diffondere la passione e la conoscenza dell'arte ed in particolare della  musica classica. Certe Note, fondata e animata da Claudia Cattaneo e Carlo Gentili, si propone di condividere con i suoi associati strumenti e occasioni per conoscere e apprezzare la musica, senza la necessità di avere già gli strumenti interpretativi a disposizione, ma scoprendo attraverso l'esperienza che la musica e l'arte possano essere per tutti, anche per chi non abbia approfondito lo studio in precedenza. Riportare in vita autori e opere con l'aiuto di una chiave interpretativa originale permette ai soci di vivere momenti unici di emozione, serenità, positività. Pensiamo alla musica e all'arte come fonte al tempo stesso di svago e sogno, ma anche d'insegnamento, identità, riconoscimento. Ad accompagnarci in questo cammino un Professore di eccellenza, Emanuele Ferrari, che ci guiderà alla scoperta di un mondo che ci è molto vicino, ma che, presi dagli impegni quotidiani e dalle responsabilità, rischiamo di dimenticare e di perdere.

Desideriamo ringraziare gli amici Antonio Belloni ed Elena Zuccotto, che hanno animato negli scorsi 3 anni l'associazione Sulle Note e che sono stati ispiratori della nostra iniziativa, e che con grande generosità ci hanno aiutato ad avviare questo progetto.

Grazie!!




 Cosa Proponiamo 

Il pianista, musicologo e docente universitario Emanuele Ferrari propone delle lezioni-concerto in cui suona un brano musicale nella sua interezza e poi lo ripercorre e lo commenta dopo averlo “scomposto” frase per frase. L’ascoltatore può quindi apprezzare come e perché è stato scritto, in che forma ha preso vita, quali scelte sono state effettuate dal compositore e può anche capire il contesto storico e culturale in cui è stato creato. Questo approccio permette di scoprire dei veri tesori nascosti che possono sfuggire all’orecchio dell’appassionato meno esperto: il linguaggio, semplice e comprensibile a tutti, è capace di spiegare e  suscitare stupore al tempo stesso. Quando, alla fine della lezione-concerto, il brano musicale viene “ricomposto” e risuonato per intero, l’ascoltatore si rende conto della magia del percorso attraverso il quale è stato accompagnato e della nuova consapevolezza raggiunta. L’esecutore entra in contatto diretto con l’ascoltatore attraverso la condivisione di ogni singolo elemento del brano musicale, comunicando con lui attraverso il linguaggio universale e senza parole della musica.


I promotori della iniziativa sono:


 

Claudia Cattaneo

Musicista, arpista, che non ha proseguito nella vita professionale musicale, dedicandosi all'economia e alla finanza, pur mantenendo negli anni viva la passione per la musica e per l'arte in genere.



Carlo Gentili
Imprenditore, banchiere, appassionato di musica e attento ascoltatore.




L'interprete è:


Emanuele Ferrari
Pianista e musicologo, insegna Musica e didattica della musica all’Università di Milano-Bicocca. Autore di numerosi saggi di musicologia, estetica e critica musicale, ha tenuto concerti, lezioni-concerto, master classes, conferenze e relazioni a convegni per la Società del Quartetto, per il Teatro Dal Verme di Milano, al Teatro Filarmonico di Rovereto, nei Conservatori di Como, Roma, Palermo, per il Franklin College Switzerland di Lugano e per molte altre associazioni in Italia, Germania, Francia, Spagna, Svizzera, Cipro, Brasile e Colombia. “Brillante pianista e musicologo” (L. di Fronzo, “La Repubblica”); “Acuto, perentorio…Musicista incantevole. Pensa alla grande e chiede di pensare con lui ”(L. Arruga). Negli ultimi 3 anni ha animato le stagioni concertistiche promosse dall'Associazione Sulle Note.


Teatro Litta